Seguici su

Hi, what are you looking for?

Total Football Italia

L'analisi

Analisi Spezia-Lazio: ricezione e orientamento del corpo

L’analisi tecnica di oggi parte dalla partita Spezia-Lazio, in particolare dall’occasione del gol dello 0-1 da parte di Ciro Immobile. Lo Spezia ha ricercato per tutto il primo tempo un gioco fatto di possesso palla, costruzione dal basso e sviluppo di una manovra palla a terra. La Lazio, rispettando le caratteristiche dell’avversario, ha impostato una tattica di pressing difensivo, cercando di far uscire in palleggio lo Spezia fino a centrocampo, per poi provare a rubare palla in maniera aggressiva e sfruttare il tanto campo alle spalle dei due difensori centrali. Proprio così è nato lo 0-1: durante un’impostazione di gioco alta, il centrocampista dell’under 21 italiana Giulio Maggiore ha ricevuto da Terzi una palla a metà campo, ma è stato pressato dal laziale Milinkovic-Savic, il quale gli ha rubato palla e ha lanciato verso il gol il numero 17, Immobile.

La rete del bomber italiano è stata favorita da un errore in ricezione del giovane centrocampista spezino Giulio Maggiore. Al di là dell’errore, palese, analizziamo dove sono state le imprecisioni:

Orientamento del corpo: Maggiore ha ricevuto palla spalle alla porta e, in questo modo, non è riuscito a capire da dove arrivava la pressione del serbo laziale.

Ricezione orientata: il centrocampista Italiano, non ha eseguito una ricezione orientata, ma si è limitato a stoppare il pallone.

Difesa della palla: postura errata e mancato utilizzo delle braccia per difendere la palla. Se avesse protetto palla Milinkovic-Savic avrebbe solo potuto fare fallo per rubare palla.

Scelta tecnico-tattica: arrivando a ricevere palla dal difensore con una linea di corsa che andava a chiudergli il campo, Maggior avrebbe probabilmente dovuto scegliere uno scarico di prima, e non una ricezione.

Questi errori sono assai frequenti nelle squadre di giovani calciatori, poiché mancano molte competenze tecniche, tattiche e di orientamento spazio-temporale nel campo. Nella maggior parte dei casi, poi, queste ricezioni sbagliate non portano a subire un gol o a perdere palla, perché, ricordiamolo, più che l’errore di Maggiore è stata decisiva l’ottima pressione di Milinkovic-Savic.

Solitamente, per i grandi, vengono proposti giochi globali, come i possessi palla, i rondos o determinate partite a tema. Io propongo qui invece un’attività tecnica, con relative varianti, adeguate per le categorie dei più piccoli, utile ad allenare, in particolare, il punto 1, ovvero l’orientamento del corpo.

Proposta di allenamento: Scegliere in base all’orientamento del corpo.

Non sempre, in campo, si riesce ad essere orientati in maniera perfetta. Ritengo sia importante sapere cosa fare quando si riceve ben orientati, ma anche quando non è possibile ricevere per giocare in avanti.

Sfruttiamo qua la costruzione di uno spazio che permette linee di corsa e di passaggio tali per cui il giocatore arrivi a ricevere orientato in maniera diversa.

Esercizio 1

Due file, un rombo di coni ed un pallone, come da disegno. Il giocatore posto sul laterale, a fianco del cono, effettua un movimento per andare incontro al giocatore con palla, venendo seguito dal difensore giallo. Il giocatore B, in questo caso riceve pressione alle spalle, pertanto non è consigliabile avanzare: gioca a muro, libera il rombo, ricevendo nuovamente palla dal compagno A. Il difensore, invece, segue la palla, dando pressione al giocatore A. B riceve per poi trasmettere in diagonale alla fila opposta, dove si accoda. Il giocatore che ha passato palla si posiziona lateralmente al cono e l’esercizio riparte speculare dalla parte opposta. Il difensore rimane lo stesso per tutta la ripetuta, oppure si alterna con il giocatore dal quale parte la palla ad ogni ripetuta.

Esercizio 2

Stesso setting e procedimento dell’esercizio 1. Cambia lo smarcamento del giocatore che riceve, tale per cui arriverà a ricevere il pallone già orientato per condurre in avanti, lasciandosi il difendente alle spalle. Una volta uscito dal rombo trasmette alla sua fila in diagonale.

Andrea Rigatuso

Potrebbe interessarti anche: “Analisi Sassuolo-Inter: il ruolo della mezzala e il centrocampista box-to-box”.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero piacerti anche questi articoli

L'analisi

Per tutti gli amanti del calcio, ed in particolare del calcio inglese come me, 26 Dicembre significa Boxing Day, ovvero una giornata intera di...

Spazio Mister

Come porsi degli obiettivi può migliorare le nostre performance

Mission

Gli obiettivi della nuova piattaforma creata dal team di Total Football.

Intervista

Simone Vargiolu ci racconta cosa significa fare il preparatore dei portieri in un settore giovanile dilettantistico