Seguici su

Hi, what are you looking for?

Total Football Italia

Spazio Mister

La creatività: una caratteristica da allenare

L’importanza della creatività nel calcio.

“La creatività è un qualsiasi atto che produca una ‘sorpresa produttiva’, cioè una modificazione concreta inaspettata nelle diverse attività in cui l’uomo si trova coinvolto” (Jerome Bruner).

Così, chi insegna ai giovani calciatori, non può limitarsi ad insegnare schemi ed esercizi: deve sollecitare la loro fantasia.

Con i bambini, infatti, non basta parlare; il linguaggio di noi adulti, nella maggior parte dei casi, non arriva ai più piccoli. È necessario stupirli, accendere la loro fantasia ed il loro inconscio. Se il mister riesce a raggiungere i suoi allievi nel profondo, il suo lavoro con loro sarà senza dubbio più efficace e stimolante. Per questo chi insegna una disciplina sportiva ai giovani deve acquisire competenze affettivo-emotive, cioè essere sempre in “empatia” con  le loro emozioni e i loro sentimenti.

Lavorando con i bambini bisogna ricordarsi di essere prima dei bravi educatori e solo dopo degli allenatori. Nella fascia di età che attualmente alleno – dai sette ai dieci anni – penso  che sia fondamentale rafforzare alcuni valori, tra cui il rispetto, l’amicizia, la creatività,  lo spirito di squadra e la passione per  il gioco. L’allenatore a mio parere si dovrebbe avvicinare  ai più piccoli puntando ad utilizzare prevalentemente delle metafore (storielle, giochi, barzellette). In questo modo riuscirebbe a renderli più interessati e recettivi ad imparare le competenze proposte nei vari esercizi.

Allenare la creatività dei bambini nel calcio, significa stimolarli  a pensare, fare giochi ed esercizi fantasiosi e ad uscire dagli schemi classici e canonici dell’allenamento proposti dagli allenatori. Di azioni creative di un giocatore durante la partita ce ne sono un’infinità, come ad esempio: il dribbling del portiere all’attaccante in pressione per dar inizio alla manovra offensiva in superiorità numerica; il tiro da centrocampo, il goal con il collo al volo a gambe incrociate fatto con il piede che passa dietro con un breve saltello, il goal dando le spalle al portiere di tacco di contro balzo facendo il pallonetto …

Come allenatore ritengo molto utile una volta alla settimana, durante la seduta di allenamento, lasciare i miei piccoli giocatori liberi di svolgere per circa 10-15 minuti esercizi creati ed inventati da loro. Gli esempi sopracitati saranno una conseguenza se la creatività verrà stimolata costantemente già dalla giovanissima età.

Proposta per la categoria Piccoli Amici

Obiettivo: creatività; 

Spazio: campo di gioco;

Durata: 10 minuti;

Materiale: 1 palla, 1 cono, 2 cinesini di colore uguale.

Richiesta: Creare-inventare individualmente più giochi possibili.

I bambini che hanno partecipato a questo gioco, in poco tempo hanno avuto idee originali e creative. Inizialmente facevano giochi statici, come costruire torri utilizzando il cono come base; poi ho proposto un’esercitazione in movimento, dinamica e in quel campo hanno trovato molte soluzioni di gioco fantasiose e originali.

Un bambino ha creato un gioco mettendo un cinesino rovesciato sopra al conetto (proposta in foto a sinistra). Posizionandosi poi ad una certa distanza ha provato a fare canestro dapprima con le mani, poi di testa e infine con un auto-lancio di mano e calciandola con il piede.

Un altro bambino, invece, ha utilizzato solo un cinesino e la palla(proposta in foto a destra). Egli dunque lanciava il cinesino in aria come se fosse un frisbee e prima che questi toccasse terra cercava di colpirlo calciando la palla.

Matteo Vicini

Potrebbe interessarti anche: “Le funzioni esecutive nel calcio”.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero piacerti anche questi articoli

L'analisi

Per tutti gli amanti del calcio, ed in particolare del calcio inglese come me, 26 Dicembre significa Boxing Day, ovvero una giornata intera di...

Spazio Mister

Come porsi degli obiettivi può migliorare le nostre performance

Mission

Gli obiettivi della nuova piattaforma creata dal team di Total Football.

Intervista

Simone Vargiolu ci racconta cosa significa fare il preparatore dei portieri in un settore giovanile dilettantistico