Seguici su

Hi, what are you looking for?

Total Football Italia

Spazio Mister

Serie A, esonerato Liverani: alla ricerca del rombo perduto Pt.1

Lo strano caso del 1-4-3-1-2, ormai totalmente scomparso dalla Serie A.

È ancora fresca la notizia dell’esonero di Fabio Liverani dal ruolo di allenatore del Parma. Dopo la sconfitta contro l’Atalanta e con appena 12 punti in classifica è terminata l’avventura dell’ex centrocampista romano, sostituito dai gialloblu con il ritorno Roberto D’Aversa.

Il progetto tattico di Liverani con il Parma era iniziato con la ricerca di un calcio molto lontano da quello del suo predecessore D’Aversa. Infatti, mentre il secondo era solito schierare un 1-4-3-3 che sfruttava al massimo la velocità in ripartenza dei due esterni offensivi, il secondo ha provato a stravolgere tutto costruendo un 1-4-3-1-2 senza esterni (Gervinho accentrato per giocare vicino ad un centravanti fisico, quasi sempre Cornelius) e provando a mantenere il possesso impostando dal basso.

Questa avventura, come detto, è finita dopo la sconfitta con l’Atalanta. Ma in realtà si potrebbe anticipare la fine di questo esperimento alla scelta di Liverani di passare dal progetto imbastito durante l’estate al 1-5-3-2 visto in quasi tutte le ultime partite delle sua gestione gialloblu.

Questa parabola mi ha subito fatto pensare a diverse situazioni simili a quelle vissute da altri due allenatori del nostro calcio nella scorsa stagione: Marco Giampaolo e Maurizio Sarri.

Il primo era stato ingaggiato dal Milan nell’estate del 2019. Il suo 1-4-3-1-2 visto alla Sampdoria aveva definitivamente convinto la dirigenza rossonera. Il lavoro estivo del tecnico era sembrato incoraggiante, salvo poi stravolgere tutto durante la prima giornata di campionato, passando definitivamente al 1-4-3-3, che lo porta all’esonero in favore di Stefano Pioli.

Sarri, dopo le due grandi esperienze con Napoli e Chelsea, era stato ingaggiato dalla Juventus per iniziare un nuovo ciclo dopo quello di Massimiliano Allegri. Anche Sarri, così come Giampaolo, aveva iniziato la sua avventura lavorando e proponendo sempre il centrocampo a rombo, salvo poi passare anche lui al tridente e venire esonerato a fine stagione in favore di Andrea Pirlo.

Giampaolo, Sarri e infine Liverani. Tre allenatori che hanno iniziato col 1-4-3-1-2 per poi abbandonare la loro idea e venire comunque esonerati. Sarri e Liverani al momento sono senza squadra, mentre Giampaolo è stato ingaggiato dal Torino. Anche qui ha iniziato col centrocampo a rombo, per passare nelle ultime partite al 1-3-5-2.

Con quest’ultimo cambiamento di Giampaolo e con l’esonero di Liverani, il 1-4-3-1-2 è definitivamente scomparso dalla Serie A.

Quale può essere la causa della scomparsa di uno dei moduli più apprezzati in Italia?

Per rispondere a questa domanda bisogna partire ovviamente dalla premessa che, come spiegato in Sono solo numeri Pt.1, i numeri dei moduli sicuramente dicono poco riguardo alla filosofia e agli schemi di gioco. Ogni sistema può essere interpretato dagli allenatori con richieste diversissime, e allo stesso modo può essere interpretato in modo diverso a seconda delle caratteristiche dei giocatori che scendono in campo.

Secondo me, proprio questo è il punto determinante: il connubio tra richieste dell’allenatore e caratteristiche dei giocatori a disposizione. E allora, per scoprire il perchè della scomparsa del 1-4-3-1-2, bisogna fare ancora un passo indietro e porsi un’altra domanda.

Perchè questo sistema si è diffuso così tanto in Italia?

Entrambe le risposte in Serie A, esonerato Liverani: alla ricerca del rombo perduto Pt.2

Gianluca Raspatelli

Potrebbe interessarti anche: Il ruolo della mezzala: il centrocampo perfetto esiste? Pt. 2

Foto: La Gazzetta di Parma.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Potrebbero piacerti anche questi articoli

L'analisi

Per tutti gli amanti del calcio, ed in particolare del calcio inglese come me, 26 Dicembre significa Boxing Day, ovvero una giornata intera di...

Spazio Mister

Come porsi degli obiettivi può migliorare le nostre performance

Mission

Gli obiettivi della nuova piattaforma creata dal team di Total Football.

Intervista

Simone Vargiolu ci racconta cosa significa fare il preparatore dei portieri in un settore giovanile dilettantistico